29 Novembre 2018

MUSEO ALFA ROMEO

La macchina del tempo

Velocità, bellezza, storia: tre caratteristiche scolpite nella mente di chi visita il museo Alfa Romeo.

Se diciamo Alfa, qual è la prima parola che vi viene in mente?

Se avete risposto Romeo siete dei veri appassionati di motori, come noi: seguiteci in una piccola escursione ad Arese (MI), al Museo storico Alfa Romeo.

Il percorso espositivo va dal 1910 ad oggi, organizzato in sale disposte in base a diverse tematiche, su cui le regine incontrastate sono, naturalmente, le auto.

Dalla 24 HP, prima automobile costruita al Portello, alla 8C Competizione, sogno del nuovo millennio. La timeline di vetture leggendarie passa attraverso le granturismo degli anni Venti e Trenta, la ripresa dopo la Seconda guerra mondiale, le grandi epoche di Giulia e Giulietta e le audaci novità introdotte da Alfetta e Alfasud. Per arrivare ai tempi più recenti, il presente e il futuro.

Alfa Romeo è da sempre fascino esclusivo, che ha fatto sognare intere generazioni e negli anni ha preso corpo nelle linee dei migliori designer e costruttori: ad Arese sono esposti i modelli che hanno reso immortale il marchio, come l’indimenticabile Giulietta Spider, e otto dream car come Iguana (nata dalla creatività di Giugiaro), Nuvola, Alfa 40/60 HP Aerodinamica, quasi tutti modelli unici.

La storia di questa casa automobilistica è legata a doppio filo all’esperienza delle corse: una leggenda ben raccontata dall’esposizione di molti modelli che hanno percorso i circuiti di tutto il mondo. A partire dagli anni tra le due guerre, quando il mito del Quadrifoglio scrisse le pagine più belle dell’automobilismo sportivo.

Il museo è stato riaperto nel 2015, in occasione del lancio della Alfa Giulia e include anche una prospettiva multimediale. Durante il percorso il visitatore entra in un’area in cui vivere l’“esperienza Alfa Romeo”: si parte da cinque postazioni in cui indossare un visore di realtà virtuale e godere di una visione a 360° della Pista Prove di Balocco a bordo di una 4C; il percorso multimediale termina con la suggestiva sala Cinema 4D, dove il visitatore, seduto su poltrone interattive, assiste alla proiezione di filmati dedicati ai leggendari successi Alfa. Un’esperienza consigliata a tutti, amanti dei motori e non.

Se capitate al museo la prima domenica del mese, potete anche mettere alla prova le vostre conoscenze sui segreti del marchio Alfa Romeo: sapete riconoscere un’auto attraverso un dettaglio? Allora siete pronti per la Caccia al tesoro: un’attività pomeridiana su prenotazione, introdotta dalla visita guidata al museo.